1. Incentivare la coesione tra le comunità residenti nei territori appartenenti alla nostra ripartizione elettorale, soprattutto attraverso il coinvolgimento delle associazioni;

2. promuovere accordi bilaterali che permettano ai connazionali residenti nei diversi Paesi del Nord e Centro America di ottenere facilitazioni in materia migratoria, lavorativa, assistenziale e di riconoscimento delle qualifiche professionali e di studio;

3. difendere la promozione del Made in Italy e del Sistema Italia, compresa la messa in rete degli imprenditori italiani all’estero;

4. operare fuori e dentro il Parlamento italiano per garantire ai connazionali residenti all’estero il diritto a una completa assistenza sanitaria, quando presenti sul territorio nazionale;

5. fare in modo che i nostri connazionali ricevano servizi consolari più efficienti, lavorando per ottenere contestualmente la riduzione dei costi della rete diplomatica e consolare, ad esempio attraverso un maggior impiego di contrattisti locali e facendo in modo che il totale degli introiti derivanti dalla tassa di 300 euro per l’acquisizione della cittadinanza, ove non ne sia possibile la sua eliminazione, venga destinato direttamente ai consolati.

6. diffondere e promuovere la lingua e la cultura italiana, sostenendo le istituzioni culturali e le scuole italiane oltre confine, cercando di recuperare le risorse che negli ultimi anni sono state tagliate;

7. assistere i nuovi emigranti italiani affinché possano integrarsi nelle diverse realtà sociali dei rispettivi paesi di accoglienza;

8. sostenere iniziative finalizzate a migliorare le condizioni dei pensionati italiani residenti in Nord e Centro America, anche attraverso la promozione di convenzioni bilaterali;

9. intensificare l’utilizzo delle nuove tecnologie e social network per diffondere informazioni di utilità generale per le comunità all’estero;

10. incentivare scambi culturali per i nostri giovani di discendenza italiana all’estero, affinché possano conoscere ed approfondire le proprie origini;

11. sostenere l’azione parlamentare per riaprire i termini per l’acquisizione della cittadinanza italiana.

12. incentivare le iscrizioni all’AIRE e fornire una corretta informazione in merito ai diritti e doveri che spettano ai nostri connazionali all’estero;

13. studiare proposte alternative all’attuale sistema elettorale della circoscrizione estero, per mettere in sicurezza il voto dei connazionali.